Dessert - Ricette

Torta di zucca

    preparazione: 15 min     /     cottura: 120 min     /     pronto in: 135 min
8 porzioni

Ingredienti

- zucca 2 kg (meglio se mantovana)
- uova intere 3
- panna fresca 200 ml
- zucchero di canna 170 gr.
- farina 00 150 gr.
- zenzero in polvere 5 gr.
- chiodi di garofano 4
- zucchero a velo q.b.

Preparazione

Sarà necessaria molta zucca. Io ne ho presa una da 5,6 kg al supermercato. Era la più piccola. A voi ne basteranno 2 kg, da cui dovrete ottenere 500 gr di purea.

Tagliate la zucca a fette regolari non troppo spesse (diciamo circa 1 cm e mezzo). Inforniamo per 1 ora a 180 gradi su una teglia con carta forno. Potete sovrapporre le fette, ma l’ideale sarebbe usare 2 teglie. La cottura sarà più uniforme. La zucca è cotta quando lo stecchino o la punta di un coltello la attraversano senza difficoltà.

Frullate in un mixer. Dovrete ottenere 500 gr di purea di zucca. Ve ne avanzerà un po’, che potrete utilizzare per altre preparazioni, magari un risotto.

Alla purea aggiungete, le uova, la panna, lo zucchero e la farina setacciata. Per non fare grumi, utilizzate una frusta e cominciate a mescolare dal centro, formando cerchi inizialmente piccoli, che tendono poco a poco ad allargarsi per prendere nel vortice in modo graduale la farina. Inserite lo zenzero e i chiodi di garofano precedentemente schiacciati fino a renderli polvere. Polverizzateli con cura perché potrebbero essere altrimenti fastidiosi.

Ponete su una teglia 2 fogli di carta forno facendoli sbordare un po’, in modo da essere funzionali a estrarre il dolce dal suo stampo, quando sarà cotto. Versate il composto ottenuto e cuocete in forno ventilato a 200 gradi per i primi 15 minuti e poi a 180 gradi per i successivi 45 minuti.

Trascorso questo tempo, tirate subito fuori il dolce dalla teglia e spolverizzate con zucchero a velo. Raffreddandosi si rassoderà, dando vita a una consistenza molto interessante, quasi una sorta di crema catalana. La consistenza potrebbe variare un pò in base alla tipologia di zucca e alla sua cottura (ogni forno è diverso).

Condividi:
Pin Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.