E’ arrivata la birra spalmabile, ed è anche buona!

La birra prende corpo. In tanti hanno provato a crearne una versione personale, declinando in ogni modo il suo stato naturale, quello liquido. Nessuno, fino ad ora, aveva invece cercato di darle un nuovo vestito, rendendola masticabile. Ci è riuscito il Birrificio Alta Quota di Cittareale, Rieti, in collaborazione con la Cioccolateria Napoleone di Rieti. […]

La stroncatura: ascesa di un prodotto nato in povertà

La stroncatura è una pasta tipica calabrese. Si narra che in origine venisse prodotta con gli scarti di macinazione delle crusche, spazzati dal pavimento e poi recuperati per diventare una specie di linguina lunga e scura, rugosa e piuttosto acida. La raccolta della materia prima, priva delle necessarie norme igieniche, rendeva questa pasta non commercializzabile. Veniva pertanto prodotta […]

Parigi… quasi segreta cercando il Flammekueche

Se dovessi raccontare Parigi come tutti la immaginano, e forse come tutti la conoscono, sicuramente finirei per parlare della Torre Eiffel, dell’ Arc de Triomphe, di ostriche, champagne, crêpes e baguette. Ecco, questa è la Parigi “mainstream”. Alcuni direbbero la Parigi che hai visto nei film e di cui probabilmente non hai più voglia di […]

Mirin

Il mirin è un vino dolce e poco alcolico dal colore ambrato di origine asiatica. E’ il cugino dolce del sakè e si ottiene da un particolare tipo di riso chiamato “mochigome”, anche detto glutinoso. La caratteristica di questo riso è di essere molto appiccicoso una volta cotto. La preparazione del mirin prevede la cottura […]

Katsuobushi

Tonno essiccato e fermentato. Ampiamente usato nella cucina giapponese in sottili sfoglie per arricchire zuppe e minestre. Il procedimento per arrivare al prodotto finale è piuttosto laborioso. Il tonno viene pulito e sfilettato. I filetti vengono bolliti e successivamente spalmati di una pasta grassa che funge da protezione esterna. Si procede quindi alla fase di […]

Cococha

La cococha è una parte pregiata del baccalà. Nello specifico, la protuberanza carnosa sotto la mandibola inferiore. In Italia viene anche identificata come gola di baccalà. Ha dimensioni piuttosto ridotte ed è molto saporita. Ha una consistenza tenerissima, al contrario della pelle che la avvolge, che è estremamente tenace e gommosa. I modi di cucinarla […]

Pitaya

La Pitaya è anche conosciuta come frutto del drago e già solo per questo meriterebbe un assaggio. Se tuttavia il nome non è stato così suggestivo da far nascere la voglia di provarlo, anzi, ha prodotto l’effetto contrario, allora ecco qualche informazione utile. Si tratta di un frutto tropicale proveniente da una pianta grassa originaria […]

Conciato romano

Il conciato romano è un formaggio del casertano, presidio Slow Food dal 2002. Si dice sia il prodotto caseario più antico del mondo, già esistente in epoca romana, citato da fonti autorevoli come Plinio e Marziale in alcuni scritti. Un pezzo di storia, più che di formaggio. E’ a base di latte vaccino, ovino o […]

Daikon

Il daikon è un ortaggio di origine asiatica, ormai diffuso anche in Europa, ma non semplicissimo da reperire in Italia. La sua forma è quella di una carota bianca, con una vistosa foglia sull’estremità, che ricorda quella delle rape. Pur essendo esteticamente simile alla carota, fa in realtà parte della famiglia di verza e cavoli. […]

Quinoa

Quinoa a perdita d’occhio, quinoa qua, quinoa là. E’ l’alimento da copertina in questo momento ed è lecito chiedersi il perché. Intanto diciamo che la quinoa è una pianta erbacea. Quando germoglia, produce una spiga chiamata panicolo. All’interno di questa spiga ci sono dei chicchi simili ai cereali, destinati all’uso alimentare. Ne esistono circa 200 […]