News

Gare di cibo: le competizioni per chi affronta la devastazione un boccone dopo l’altro

Esagerare. Spingersi molto oltre il confine della sazietà, possibilmente nel minore tempo possibile, è tutto ciò che viene richiesto nelle gare di cibo. Diffuse ormai in tutto il mondo, queste competizioni attirano frotte di partecipanti e un folto pubblico, tanto da avere perfino un organo internazionale che si occupa della loro supervisione: la neyorkese Major League Eating. E non poteva essere altrimenti, visto che gli Stati Uniti, così come la Gran Bretagna, sono tra i Paesi che amano maggiormente questo tipo di show, e rientrano non a caso tra gli stati con la più alta percentuale di obesi.

Mangiare è considerato un vero e proprio sport, che richiede una preparazione adeguata, delle regole e dei giudici. Vediamo ora alcune delle manifestazioni più bizzarre e anche qualcuna che si svolge a casa nostra.

Hot dog a Coney Island, New York, Stati Uniti – Nathan’s Famous Hot Dog Eating Contest

La gara è intitolata a Nathan Handwerker, un signore di origini polacche giunto in America agli inizi del 1900. Nel suo chiosco di hot dog a Coney Island covava il sogno di una vita migliore. Un panino dopo l’altro, da quel chiosco è passato ad avere una catena di locali, considerati essenziali nella diffusione di questo immortale cibo da strada.

Ad oggi è la competizione alimentare più famosa d’America. Si tiene il mese di luglio e consiste nell’ingurgitare quanti più hot dog possibile in soli 10 minuti. Premio in palio 10.000 dollari. Il record mondiale, che ci crediate o no, è di 74 panini, alla straordinaria media di oltre 7 ogni 60 secondi.

Bistecche in Texas, Stati Uniti – The Big Texan Steak Ranch 72 ounce Steak Challenge

Se amate la carne alla follia, forse potrete prendere in considerazione l’idea di partecipare a questa gara di bistecche: l’obiettivo è spazzolarne una del peso di 72 once, ossia di oltre 2 kg, nel tempo massimo di un’ora. Chi riesce nell’impresa non deve pagare il conto, pari a 72 dollari.

La gara del gelato – Indiana, Stati Uniti – The World’s Ice Cream Eating Championship

A Indianapolis, ogni anno, viene organizzata una fiera nella quale si promuovono i prodotti del territorio. Uno dei momenti più attesi dell’evento è la gara del gelato. Vince chi ne mangia di più. Il record è stato stabilito nel maggio 2018 da  Geoffrey Esper che, in soli 6 minuti, è riuscito a ingurgitarne 15,5 kg! Premio: un assegno da 4.000 dollari. Controindicazioni: incontenibili disturbi intestinali.

Cipolle crude in Gloucestershire, Regno Unito – Newent Onion Fayre

La Newent Onion Fayre è una competizione che si svolge nel Regno Unito, nella quale i partecipanti devono mangiare il maggior quantitativo possibile di cipolle crude. Supponendo che non siano quelle di Tropea, con le quali a fare ciò non si commette peccato, è una prova per aliti forti.

Insetti a Lijiang, Cina – Bug-Eating King

Il futuro alimentare del globo sono gli insetti. Lo sanno bene in Cina, dove li mangiano fin dalla notte dei tempi e organizzano delle gare alimentari che li ergono a protagonisti. Una delle più estreme, almeno per noi occidentali, è quella che si tiene a Lijiang. L’obiettivo è mangiarne la maggior quantità possibile nel minor tempo. Il record fa impressione: 1,23 kg di frittura mista che comprende locuste, vermi, bachi da seta e libellule in meno di 5 minuti.

Focaccia a Recco, Genova, Italia – No limits challenge

Decisamente più nelle nostre corde la competizione che si svolge ogni anno in Liguria, che ha come protagonista la famosa focaccia di Recco. 10 concorrenti si trovano di fronte a un esemplare di 1 kg, da finire alla massima velocità. Record da battere: 4 minuti e 19 secondi.

Hamburger a Rimini, Italia – Man vs Big Bounty Burger

Anche in Italia esistono locali in cui si può partecipare a gare che vedono l’uomo opposto al cibo, non più strumento di piacere, ma temuto avversario. Nel locale Bounty di Rimini vi verrà messo di fronte il Big Bounty Burger da 1,2 kg oltre a 400 gr. di patate fritte, da far sparire in 25 minuti. Il premio consiste nell’inserimento nella hall of fame del posto e in un buono cena di 50 euro.

Peperoncino a Diamante (CS), Italia  – Festival del Peperoncino

In Calabria non poteva mancare la gara dei mangiatori di peperoncino, inserita nell’annuale festival del peperoncino che si tiene nel mese di settembre a Diamante, la perla del Tirreno, in provincia di Cosenza. I partecipanti si aiutano con qualche pezzetto di pane e bruciano dentro. Nel 2017, il laziale Arturo Rencricca è riuscito a mangiarne 1 kg!

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *